loading

Segnali di indicazione

Generalità

Si definiscono segnali di indicazione quei segnali che forniscono agli utenti della strada informazioni necessarie per la corretta e sicura circolazione, nonché per l'individuazione di itinerari, località, servizi e impianti stradali. L'insieme dei segnali di indicazione contemplati nel progetto di cui all'art. 77 comma 2, deve avere i seguenti requisiti:

  • congruenza: la qualità e la quantità della segnaletica deve essere adeguata alla situazione stradale in modo da consentirne la corretta percezione;
  • coerenza: sul medesimo itinerario, si devono trovare le stesse indicazioni;
  • omogeneità: sul medesimo itinerario, dall'inizio alla fine, la segnaletica di indicazione dele essere realizzata con la stessa grafica, simbologia, colori e distanze di leggibilità

Per la sua rilevanza funzionale, la segnaletica di indicazione deve essere sottoposta a periodiche verifiche di valutazione della rispondenza alle esigenze del traffico e delle necessità degli utenti, nonché alla verifica sullo stato di conservazione. Nella progettazione e nelle verifiche va posta particolare attenzione alla scelta dei messaggi da inserire, che devono rispondere al criterio dell'essenzialità, sempre ai fini della sicurezza e fluidità della circolazione.

Nella progettazione, nella verifica e nell'esecuzione della segnaletica di indicazione, relativa alle intersezioni stradali, devono essere adottati i seguenti criteri fondamentali di informazione all'utente:

  • segnalare prima dell'intersezione la località raggiungibile tramite ciascun ramo, in modo da realizzare un'adeguata preselezione e canalizzazione delle diverse correnti veicolari;
  • confermare nelle intersezioni le direzioni da prendere per raggiungere le località indicate dai segnali di cui al precedente punto;
  • segnalare le manovre consentite nelle intersezioni;
  • confermare dopo le intersezioni le destinazioni raggiungibili

In sostituzione o in aggiunta alle iscrizioni è consentito inserire nei segnali simboli, numero della strada, direzioni cardinali o di abbreviazioni. E' da evitare, comunque, la concentrazione di più iscrizioni su limitate superfici (art. 125 - art. 39 Codice della Strada).

Forma

Tali segnali hanno forma rettangolare per segnali di direzione urbani e rettangolare con punta di freccia per segnali di direzione extraurbani

Dimensioni

Segnali di direzione urbani - iscrizioni su una sola riga

  • formato piccolo: 100xh20 cm
  • formato normale: 125xh25 cm
  • formato grande: 150xh30 cm

Segnali di direzione urbani - iscrizioni su due righe

  • formato piccolo: 100xh30 cm
  • formato normale: 125xh35 cm
  • formato grande: 150xh40 cm

Segnali di direzione extraurbani - iscrizioni su una sola riga

  • formato piccolo: 130xh30 cm
  • formato normale: 150xh40 cm
  • formato grande: 250/400xh70 cm

Segnali di direzione extrurbani - iscrizioni su due righe

  • formato piccolo: 150xh40 cm
  • formato normale: 170xh50 cm
  • formato grande: 250/400xh70 cm

I segnali sono di norma di formato "normale". I segnali di formato "piccolo" o "ridotto" si possono impegnare solo allorché le condizioni di impianto limitano materialmente l'impiego di segnali di formato "normale".


VISUALIZZA I SEGNALI DI DIVIETO